martedì 7 ottobre 2014

Per la rubrica "in cucina con Libera, la cucina contro le mafie" ECCO LA ZUPPA AUTUNNALE LIBERA

Eccoci finalmente, la febbre è passata e per confortarmi e riprendermi per bene Questa zuppa cremosa, saporita ma delicata è perfetta. Il valore aggiunto sono gli anellini siciliani di Libera! 

INGREDIENTI:
-1 pacco di anellini siciliani Libera
-500 gr. Di champignon
-70/80 gr. Di porcini secchi
-2 scalogni 
-50 gr. Di panna fresca
-30 gr. Di burro
-Un bel po' di brodo più o meno un litro (signori... Io ho usato il dado)
-un bicchiere abbondante di vino bianco 
-sale
-pepe
-cerfoglio o prezzemolo

PROCEDIMENTO:
In una bella pentola versate il vino, il brodo e i porcini secchi, fate bollire e lasciate avaporare l'alcool. Pulite gli champignon con una pezzolina appena umida e tagliateli a pezzetti. Tritate gli scalogni e fateli dorare in una pentola con un po' d'olio e aggiungete gli champignon, salate, pepate e fate cuocere qualche minuto. Ora versate sopra il brodo, mescolate bene e fate cuocere a fuoco lento per una mezz'ora. Quando la zuppa è cotta passatela col minipimmer o col mixer per farne una crema morbida e vellutata. Lasciatela riposare e nel mentre lessate gli anellini siciliani di Libera in abbondante acqua leggermente salata (molto meno salata dell'acqua con cui lessereste la pasta perchè la zuppa è già ben saporita) scolate bene e aggiungete gli anellini alla zuppa, mescolate bene, aggiungete qualche cucchiaiata di panna fresca e un po' di cerfoglio o prezzemolo. In tavola portate anche qualche crostino di pane da intingere eventualmente nella zuppa.

BUON APPETITO!

Al prossimo mese con la cucina antimafie di Libera!



lunedì 6 ottobre 2014

Febbre...

Ciao amichetti,  dovevo mettere la ricetta con i prodotti di Libera però ho avuto un febbrone che ciao... Domani si rimedia... Preparatevi!

martedì 30 settembre 2014

IN CUCINA CON LIBERA, LA CUCINA CONTRO LE MAFIE

Ciao a tutti amichetti, da domani e a cadenza mensile troverete una ricetta fatta con i prodotti di Libera, l'associazione che produce alimenti di altissima qualità su terreni e propeietà confiscati alle mafie. Domani iniziamo con  zuppa autunnale con anellini siciliani di Libera.
A domani belli!

giovedì 25 settembre 2014

DALLE MARCHE... I SCIUGHETTI

Questa è una ricetta di un dolce tipico marchigiano proprio di questo periodo dell'anno perchè l'ingrediente base è il mosto d'uva. In definitiva risulta essere una sorta di polenta dolce e morbida da perderci il controllo... Attenzione solo al consumo, andateci piano se non volete passare la serata seduti sulla tazza in preda a... Insomma ci siamo capiti... Questa è la ricetta per un grande quantitativo ma le proporzioni ve le fate da soli! Vado a raccontarvela!

INGREDIENTI
-5 l. Di mosto d'uva
-300 gr. Circa di farina tipo 00
-300 gr. Circa di farina di mais 
-noci sgusciate 

PREPARAZIONE
In un pentolone grande mettere a bollire a fuoco medio il mosto d'uva, quando si sarà ritirato di circa un quarto iniziate a versare a pioggia le due farine che avrete precedentemente miscelato. Quando il composto inizia ad addensarsi incorporate le noci e continuate a versare farina. Potrebbe accadere che, in base alle varie tipologie di mosto, i 600 gr. Di farina possano essere troppi o troppo pochi, voi regolatevi di conseguenza tenendo presente che una volta raffreddato il dolce si rapprende sempre ulteriormente. una volta raggiunta la consistenza di una polenta morbida versatela in ampi piatti da portata e lasciate raffreddare (consiglio vivamente di non mangiarli caldi altrimenti il cagotto è assicurato) tagliateli a cubettoni, fette, insomma come volete e godeteveli! Sono buonerrimi!!
Enjoy!

domenica 21 settembre 2014

Maiale allo zafferano

INGREDIENTI:
500 gr. di lonza di maiale
1 bustina di panna da cucina 
3-4 pistilli di zafferano
30 gr. di burro 
Sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO:
Prendete la vostra lonza di maiale e fatela a tocchetti piuttosto regolari. In una padella bella capiente fate rosolare il maiale con il burro e aggiustare di sale e pepe, tenetevi magari un po' più avari col pepe. Una volta che il maiale si è ben rosolato e ha assunto quel bel colore magari un po' brunito ai bordi versate la busta di panna da cucina e amalgamate per bene il tutto. Una volta ben amalgamato aggiungete i pistilli di zafferano e continuate a padellare un po' aiutandovi con un cucchiaio fino a quando la salsina non avrà assunto un bel colore giallo pastello. Servirete ancora ben caldo con dei crostini croccanti da accompagnamento.
Buon appetito!!!

lunedì 21 luglio 2014

CHI MAGNA DA SOLO SE STROZZA PUNTATA 2

Ciao amichetti, ecco la seconda puntata della rubrica "chi magna da solo se strozza ovvero il lato spicy della cucina" queste sono ricette che possono dare il la ad una buona session di zompa zompa e questa in particolare è una ricettina leggera e veloce, non vi appesantisce insomma. Stuzzicante, croccante fuori e morbidissima dentro, profumata, questa ricetta è esattamente come deve essere una buona performance amorosa e quindi ecco a voi i triangolini di salmone e mascarpone!

INGREDIENTI:
- 1 rotolo di pasta sfoglia
- 1 tuorlo d'uovo
- 180 gr di mascarpone
- erba cipollina
- sale
- maggiorana
- timo
- 200 gr di salmone affumicato.

PREPARAZIONE:
Scaldate il forno a 200°. Spianate bene la pasta sfoglia e ricavatene 8 triangolini, spennellateli con l'uovo e passateli al forno per 10 minuti circa, comunque fino a che non saranno gonfi e dorati. Lasciateli raffreddare e tagliateli a metà.
In una ciotola mischiate le erbette tritate al mascarpone con ub po' di sale, amalgamate per bene fino a quando otterrete una crema bella compatta. Spalmate questa crema su una metà dei triangolini, mettete una bella fetta di salmone e chiudete con il triangolino di pasta. semplice, veloce, perfetto!

sabato 19 luglio 2014

LONZA DI MAIALE A FETTE ALL'ARANCIA

Eccomi di nuovo qui con una nuova ricettina che ha avuto successo anche con i miei due amichetti di Sesto Gianmarco e Gianluca.
Ero a far la spesa, vedendo che all' Esselunga di viale Piave ancora erano disponibili le arance (seppur care infuocate) mi è venuta voglia di fare questa ricettina che a me piace tanto e, come scritto sopra, è stata gradita anche dai miei amici. È tanto buona quanto facile, ecco come si fa:

INGREDIENTI PER 3 PERSONE DI BUON APPETITO:

- 15|16 fette di lonza di maiale (che alla fine son piccoline eh!)
- 3|4 arance
- farina 00
- olio extra vergine di oliva
- sale
- pepe

PREPARAZIONE:

Spremente le arance. Prendete le fette di maiale, asciugatele per bene con della carta assorbente, salatele, pepatele e poi passatele bene bene nella farina doppio zero. In una padella bella capiente fate scaldare un po' di olio e.v.o. e fate cuocere le fette di lonza che impiegano davvero poco tempo a cucinare, non appena le vedete che si sono rosolate bene versateci circa la metà abbondante del succo delle arance e lasciate andare fino a che il sughetto si sia ritirato di oltre la metà. Togliete le fettine dalla padella senza togliere il sughino residuo e aggiungete un altro filo d'olio. Fate scaldare e aggiungete il succo di arancia che avevate messo da parte, un pizzichino appena di sale e un pizzico di farina. Sbattete tutto come se doveste battere le uova per preparare una frittata di modo che la farina non formi i grumi é rapprenda un po' l'intingolo che state preparando. Una volta che avrete raggiunto la densità ideale ( come esempio di densità potrei dirvi tipo un gelato di crema sciolto o il catarro bronchiale) versatelo subito sulle fette di carne che avrete disposto su un piatto da portata e il gioco è fatto! Facile e buono!

A presto amichetti!